fbpx
     
     

Cicloturistica tra il Brenta e l’Adige

0
Prezzo
a persona€588
Richiedi prenotazione o informazioni per questa proposta

Procedi con la prenotazione

Salva nei preferiti

L'aggiunta di un articolo alla lista dei desideri richiede un account

562
7 Giorni
DATE DISPONIBILI:
18 Luglio - 24 Luglio
Marche
Brenta e Adige
Descrizione e Programma

Viaggio organizzato Cicloturistica tra il Brenta e l’Adige

Ci troviamo al confine tra Veneto, Lombardia e Trentino, l’esperienza permette di visitare città come Riva del Garda, Bassano del Grappa, Vicenza, Verona e Trento. Attraverseremo le splendide campagne della Pianura Veneta, ammireremo il Lago di Garda e gli ambienti dell’Adige e del Brenta.
Una avventura in bicicletta di 450 km e poco più di 1000 metri di dislivello, destinata ai buoni pedalatori con bici muscolari, aperta a tutti con biciclette assistite (e-bike).
Il viaggio è organizzato comunque con tempi molto comodi, ciò ci darà la possibilità di visitare con calma le città e goderci a pieno la cicloturistica.
Le strutture scelte sono di alta qualità anche in relazione al periodo, con sistemazione sempre in camera doppia ed a richiesta in singola.
Il gruppo si muoverà usando bike attrezzate con borse idonee al trasporto bagagli, le borse sono perfettamente impermeabili e montate in modo che non compromettono la guida della bicicletta.
L’organizzazione prevede anche bici assistite per chi ne fa richiesta.

  • Domenica 18 luglio
    Ritrovo alle 10:30 al parcheggio del Centro Commerciale di Affi, molto comodo e vicino all’uscita dell’Autostrada A22 del Brennero (possibilità, previo accordi, di arrivare in treno nella vicina stazione di Domegliara Sant’Ambrogio) – Presentato il gruppo e sistemate le biciclette, raggiungiamo il Lago di Garda per stradine secondarie a Bardolino, qui tra ciclabili e lungo lago raggiungiamo Torbole, siamo nella parte nord del Lago a due passi dalla splendida Riva del Garda. A Riva del Garda saremo in mezza pensione nel bellissimo hotel Sole.
    Lunghezza km 60 / dislivello -160 m / tempo 5 ore

  • Lunedì 19 luglio
    Da Riva torniamo a Torbole per salire al Passo San Giovanni, qui lungo un bellissimo collegamento immerso nel bosco scendiamo all’interno dell’area fluviale dell’Adige – Siamo ora nella ciclabile Augusta all’altezza dell’abitato di Mori, la percorriamo verso nord fino a Trento – Ci regaliamo una sosta a Rovereto per il pranzo, mentre saremo nel centralissimo Hotel Venezia e a cena al ristorante Chistè.
    Lunghezza km 60 / dislivello +250 -110 m / tempo 6 ore

     

  • Martedì 20 luglio
    Dopo aver visitato Trento, saliremo a Pergine Valsugana fino al Lago di Caldonazzo (volendo abbiamo un servizio transfert con trenino ed evitiamo la salita) – Dedichiamo parte della giornata al riposo al lago – Nel pomeriggio ci spostiamo attraverso la bella ciclabile che corre lungo il Fiume Brenta fino a Borgo Valsugana – Il Fiume Brenta qui non è riconoscibile, nasce da poco e la sua portata d’acqua non lo fa immaginare così maestoso e potente come poi lo vedremo più avanti – Molto simpatico ed accogliente il “bici grill” di Levico – A Borgo Valsugana saremo in mezza pensione al Lunar Room
    Lunghezza km 60 / dislivello +270 -90 m / tempo 6 ore

     

  • Mercoledì 21 luglio
    La giornata prevede di scendere il Brenta continuando lungo la bella ciclabile della Valsugana fino a Bassano del Grappa – Lungo il percorso non mancheremo di visitare le Grotte di Oliero – Bassano del Grappa già dal Ponte degli Alpini ci fa respirare la sua importante storia. saremo a mezza pensione nel Hotel Belvedere
    Lunghezza km 60 / dislivello -260 m / tempo 4 ore

     

  • Giovedì 22 luglio
    Da Bassano a Vicenza gli ambienti cambiano, passiamo dall’angusta Valsugana, con il Brenta che corre veloce con le sue rapide, all’ampia pianura veneta – Attraverso stradine secondarie raggiungeremo Vicenza attraversando immensi campi coltivati – Lungo il tragitto incontreremo Marostica, la sua piazza merita certamente una sosta – Vicenza offre al turista una importante sosta e buon motivo di visitarla, iniziando dall’architettura che il Palladio ha impresso alla città – A Vicenza saremo in mezza pensione al Hotel Key.
    Lunghezza km 50 / dislivello -100 m / tempo 4 ore

     

  • Venerdì 23 luglio
    Da Vicenza la tappa che ci porterà a Verona è la tappa più impegnativa, prevede di attraversare i Colli Berici e risalire l’Adige – Giornata all’insega del gesto atletico ci impegnerà tutto il giorno, lasceremo quindi l’aspetto culturale per il giorno dopo – Avremo modo invece di ammirare l’spetto naturale del Colli, del Lago di Fiom, e dell’area fluviale dell’Adige – Ci fermeremo poco prima di Verona al Santa Teresa House in mezza pensione.
    Lunghezza km 90 / dislivello +300 -300 m / tempo 8 ore

     

  • Sabato 24 luglio
    In mattinata ci lasceremo un paio di ore per visitare il centro di Verona, poi lungo il Canale Biffis (canale di bonifica medio Adige) risaliamo l’Adige per la ciclabile Augusta fino a Rivoli Veronese – Da Rivoli attraverso stradine di campagna e ciclabili andiamo ad Affi dove avevamo lasciato l’auto
    Lunghezza km 40 / dislivello +200 m / tempo 4 ore

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 588,00

COMPRENDE: guida cicloturistica – mezza pensione dalla cena del 18 alla colazione del 24 luglio in camera doppia
SUPPLEMENTI: supplemento camera singola – assicurazione di rinuncia al viaggio

L’esperienza verrà fatta con un minimo di 6 ed un massimo di 12 partecipanti.
Possibilità di chiedere delle e-bike, delle bicicletta con pedalata assistita.

Nota: Il programma può essere modificato dalla guida, se dovesse ravvisare pericolo per il gruppo a causa condizioni ambientali avverse.

Cicloturistica tra il Brenta e l’Adige  Leggi le condizioni di viaggioTour Operator Esitur