Le Biblioteche storiche nelle Marche

0
Prezzo
a persona€125
Richiedi prenotazione o informazioni per questa proposta

Procedi con la prenotazione

Salva nei preferiti

L'aggiunta di un articolo alla lista dei desideri richiede un account

401

Trova un altro viaggio

3 Giorni - 2 Notti
DATE DISPONIBILI:
23 Aprile - 25 Aprile
Marche
Descrizione e Programma

Viaggio organizzato nelle Marche con il Tour Operator Esitur – Le Biblioteche storiche nelle Marche

  • 1° GIORNO: MACERATA – RECANATI – JESI

Arrivo a Macerata in tarda mattinata –  Incontro con la guida e visita del Centro Storico  – Gli storici maceratesi del passato amarono credere che Macerata fosse “figlia” della città romana di Helvia Ricina, sorta in pianura, sulle sponde del fiume Potenza, lungo l’arteria stradale romana Noceriae, Septempeda, Trea, Ricina, Auximum, Ancona – Di notevole interesse sono la Piazzaa della Liberta’ con la Loggia dei maercanti, la sede dell’antica Università di macerata , il e il Teatro Lauro Rossi  -Visita interna della Biblioteca Storica Mozzi Borgetti – La Biblioteca Mozzi Borgetti, sorta nel 1773 nei locali della soppressa sede del Collegio della Compagnia di Gesù, ha ereditato la biblioteca gesuitica nonchè molti altri fondi nei suoi oltre duecento anni di attività – Attualmente è una delle maggiori biblioteche delle Marche ed è dotata di circa 350.000 volumi: Oltre ai 10.000 manoscritti, possiede 300 incunaboli ed oltre 4000 edizioni del secolo XVI – La Biblioteca ha inoltre una raccolta musicale e teatrale, una collezione risorgimentale e una ricca fototeca con oltre 20.000 immagini – Trasferimento a Recanati – Visita guidata dei luoghi leopardiani e della Biblioteca di Palazzo Leopardi – La biblioteca Leopardi si deve soprattutto all’opera di Monaldo, padre del Poeta, che, fin dall’adolescenza, iniziò a raccogliere libri riuscendo a costituire, in un tempo relativamente breve, un patrimonio librario eccezionale per l’epoca – Trasferimento a Jesi – Sistemazione in hotel – Cena e pernottamento

  • 2° GIORNO: JESI – SERRA SANT’ABBONDIO – Rientro

Prima colazione in hotel – Incontro con la guida e visita della città di Jesi, città celebre per la nascita dell’imperatore Federico II di Svevia, avvenuta nel 1194 all’interno di una tenda nella piazza centrale della città – Si visiterà, inoltre, la Biblioteca Planettiana, ubicata nel rinascimentale Palazzo della Signoria, opera del celebre architetto senese Francesco di Giorgio Martini – Al suo interno sono custoditi numerosi fondi antichi, frutto soprattutto di prestigiose e significative donazioni e depositi da parte di enti e di privati, che insieme ai fondi moderni compongono un patrimonio librario di oltre 150.000 volumi – Trasferimento nelle terre del Verdicchio – Visita di una cantina e pranzo con degustazione di vini – Nel pomeriggio trasferimento a Serra Sant’Abbondio e visita guidata del Monastero di Fonte Avellana – Il Monastero di Fonte Avellana è situato alle pendici boscose del monte Catria (1701 m.) a 700 metri sul livello del mare – Le sue origini si collocano alla fine del X secolo, intorno al 980, quando alcuni eremiti scelsero di costruire le prime celle di un eremo che nel corso dei secoli diventerà l’attuale monastero – La spiritualità di questi eremiti fu influenzata da San Romualdo di Ravenna, padre della Congregazione benedettina camaldolese, che visse e operò fra il X e l’XI secolo in zone vicinissime a Fonte Avellana, quali Sitria, il monte Petrano, e San Vincenzo al Furlo – La visita continuerà nella stupenda Biblioteca del Monastero, che fu fatta allestire nel 1733 dall’Abate Giacinto Boni di Forlì, grande amante delle scienze e delle lettere – I suoi scaffali di noce, nel corso del sec. XIX rimasero vuoti per ben due volte: nel 1811, infatti, con la soppressione napoleonica i libri più importanti furono trasferiti alla biblioteca di Brera a Milano e gli altri a quella di Urbino  – Fortunatamente il monastero riuscì di nuovo a rientrarne in possesso nel 1933, e oggi contiene quasi tutto il patrimonio librario antico di Fonte Avellana che è costituito da circa 25.000 volumi tutti stampati a partire dalla scoperta della stampa fino alla fine del sec. XIX (il libro più antico è un incunabolo del 1470) – Fine dei servizi

 

COMPRENDE: 1 pernottamento in Hotel 4* a Jesi con sistemazione in camera doppia e trattamento di mezza pensione – Bevande ai pasti – Visite guidate come da programma– Visita di una azienda vitivinicola e pranzo con degustazione – Assicurazione sanitaria SONO ESCLUSI: Trasferimenti -Ingressi – Mance – Assistente di viaggio (su richiesta) – Extra e quanto non espressamente indicato nel programma – Assicurazione annullamento viaggio


NB: L’itinerario del 
VIAGGIO organizzato può subire variazioni dovute a ragioni tecniche operative pur mantenendo le visite previste nel tour. I servizi e alberghi previsti nel tour per ragioni tecniche operative possono essere sostituiti con altri di caratteristiche analoghe.